giovedì 17 febbraio 2011

Crocchette di miglio.


Queste crocchette, deliziose per serate con gli amici, le dedico alla mia amica Donella.

Ingredienti:
  • 1 o 2 tazze di miglio cotto (le dosi a seconda di quanta gente c'è!)
  • prezzemolo fresco tritato fine
  • olive verdi denocciolate al momento e tritate
  • pangrattato
  • olio di girasole biologico da spremitura a freddo
Questa pietanza è estremamente semplice da preparare, ma è necessario che il miglio venga lavorato tiepido, quindi se ne usate di avanzato, abbiate l'accortezza di riscaldarlo a vapore.
  1. Mettete il miglio, le olive, il prezzemolo e un pizzico di sale in una scodella di ceramica o di legno e impastate con le mani.
  2. Preparate delle crocchette a forma di cilindro, pressandole molto bene con le mani.
  3. Passatele nel pangrattato ancora umide e tiepide.
  4. Friggetele ad immersione in olio ben caldo al quale avrete aggiunto una prugna umeboshi.
  5. Scolatele perfettamente, asciugatele con carta paglia e tenetele al caldo, in forno a bassa temperatura, fino a che non siano pronte da portare in tavola.
Per meglio digerire la frittura e le proteine si può condire con salsa allo shoyu: mescolare 1/4 di tazza di shoyu con la stessa quantità di acqua.
Si serve in scodelline singole per permettere ad ogni commensale di intingervi il proprio fritto.

Ricorda: le prugne umeboshi sono una preparazione giapponese.
Sono a base di un frutto simile alla prugna, raccolto ancora verde, fatto essiccare e poi messo in salamoia.
Anche se un po' costose, consiglio di averne un vasetto in dispensa.
Nelle fritture hanno la proprietà di assorbirne le impurità.Gli usi in cucina sono diversi, ma possiedono anche proprietà medicinali:mal di stomaco, nausea, vomito, diarrea. (vedi sezione cure naturali).

Nessun commento:

Posta un commento