venerdì 21 gennaio 2011

Oggi parliamo di...riduzione di CO 2


L' ecologia della nutrizione è una scienza inter-disciplinare, che prende in esame tutte le componenti della catena alimentare e ne valuta gli effetti secondo 4 punti di vista principali: la salute umana, l'ambiente, la società e l'economia. 


Non voglio qui mettermi ad elencare i benefici che si possono trarre da una simile dieta, per la propria salute personale;
voglio invece fare una riflessione più ampia, che investa tutti, con un grado di responsabilità superiore, che vada oltre "quello" verso noi stessi. 

 E' stato ormai ampiamente dimostrato come attraverso l'allevamento degli animali e altre pratiche dell'agricoltura, l'emissione di gas serra aumenti a livelli esponenziali, pregiudicando la nostra salute e quella dell'intero pianeta.

 Mi sembra dunque piuttosto chiaro come la diminuzione  di carne e altri alimenti di origine animale,nella nostra alimentazione, possa sicuramente essere una via da percorrere.
Ciò che trovo estremamente geniale di tutto ciò è che si tratta di una scelta affidata al singolo.
Non è necessario cioè  unirsi ad un determinato  movimento o etichettarsi  con qualche "termine"...Basta scegliere di volerlo.

Una simile scelta,  un po' alla volta, finisce per avere un peso importante.
Qualcosa cioè che sembrava piccola e insignificante, all'improvviso diventa un fiume in piena, che travolge tutti.


"Tutti"...anche quelli che per i loro interessi economici non guardano in faccia nessuno e continuano imperterriti a calpestare i diritti di chi, come noi, ci entriamo poco...fino a che ...all'improvviso,sempre per nostra scelta, un giorno  gli scaffali dei supermercati  rimangono pieni e la merce inizia a deteriorare e quelli che prima dettavano le nostre scelte, devono cominciare ad adeguarsi.


Per iniziare è utile decidere degli obiettivi piccoli e a breve termine.
Eliminare tutto da un giorno all'altro significa ricominciare dopo un po' come prima,
è come una dipendenza,
bisogna disintossicarsi.
Si può ad esempio decidere di eliminare degli alimenti per un solo giorno a settimana e poi dopo un bel po' di tempo se ne aggiunge un altro e poi ancora, fino a che non se ne sente più la necessità e...
il gioco è fatto!

Nessun commento:

Posta un commento